Stampa

“un disco che riformula i canoni del pop con espressività, slancio e carico di contagiosa coerenza. Per arrivare ad elaborare la dozzina dell’opera prima, Lorenzoni ha messo in cantiere un migliaio di giorni, supportato da bravi musicisti, amici (su tutti: Michele Postpischl degli Ofeliadorme) e l’appoggio del talent-scout Paolo Piermattei. Poi, l’artista-docente felsineo sale in cattedra, snocciolando una serie di slow-songs di comprovata bravura e mai mielose”. 15 giugno 2017 – Music Map

 

“la freschezza è nella musica, di derivazione pop rock (prodotta in collaborazione con Michele Postpischl degli Ofeliadorme) che riesce a conquistare subito un più vasto numero di ascoltatori grazie alla sua leggerezza e al suo gusto raffinato per le melodie; la profondità, invece, risiede nei testi che parlano della società anestetizzata in cui viviamo, puntando principalmente i riflettori sui temi della libertà e del futuro”. 2 giugno 2017 – I Think Magazine

 

“esuberante con il suo pop rock italiano, a volte malinconico solo come un buon italiano sa fare. Le influenze di avere una famiglia mista, mamma italiana e padre pakistano si sentono nei testi, dove spesso si parla di integrazione, di cambiamento e di speranza positiva. Il suo sguardo dall’alto è riuscito a dare la giusta impressione, che il mondo sia un club riservato a tutti, senza distinzioni”. 17 maggio 2017 – Unfolding Roma

 

“esiste la donna ideale? Realizzeremo i nostri sogni? Non ci viene data una risposta, il finale tocca a noi scriverlo”. 13 maggio 2017 – Casa Suonatori Indipendenti Magazine

 

“le tracce di Mondo club sono delle piccole perle, un mix perfetto di pop e rock”. 11 maggio 2017 – FullSong.it

 

“Tra i pezzi vi segnalo la trascinante ‘Balla più che puoi’ la cantautorale ‘Settembre’ che viene giustamente definito il primo mese dell’ anno, l’ispirata ‘L’introverso canta’ e ‘Canzone’, il singolo di lancio. Andrea Lorenzoni scrive pezzi pop immediati ma non banali, di questi tempi”. 9 maggio 2017 – Musical Express

 

“il bolognese Andrea Lorenzoni dà sfogo alla vena cantautorale attraverso un nuovo repertorio autografo che mostra una volta di più la capacità di scrivere brani leggeri e al tempo stesso intensi. Sempre a cavallo tra pop e rock (e qui e là pure qualche accenno indiano), le canzoni meritano interesse anche dal punto di vista dei testi, più ricercati rispetto a quello che passa la media nazionale. Voto: 7”. Maggio 2017 – Il Mucchio Selvaggio (Anno XL)

 

“Mondo Club ha il suo cuore, la sua anima poetica e melodica in un pezzullo che se ne sta là in fondo al disco. Quel ‘Tu dove sei’, completo di spazzole che sfiorano amabili il charleston, un controcanto di fiati che richiama un’antica ballata soul, e un sitar che chiude l’improvviso lampo orientaleggiante. La produzione artistica di Mondo Club è di Lorenzoni assieme a Michele Postpischl, ed è stato registrato, tra gli altri, negli storici studi della Fonoprint di Bologna, dove hanno registrato Luca Carboni, Eros Ramazzotti, Guccini, la Pausini, e perfino Il Volo”. 25 aprile 2017 – IlFattoQuotidiano.it

 

“ll disco di Andrea Lorenzoni “Mondo club” è la firma solista del cantautore nel mondo discografico italiano. Autografo che è destinato a lasciare il segno per incisione e credibilità, per stile e coraggio. Voto: 8.5/10”. 22 aprile 2017 – Standout Webzine

 

“Andrea Lorenzoni presenta il suo album”. 11 aprile 2017 – Musicalnews

 

“Per Andrea Lorenzoni il vero debutto da cantautore, ‘come mi suggerì Dalla’”. 10 aprile 2017 – Repubblica Bologna

 

“buona tenuta e varietà dell’impianto strumentale, una produzione azzeccata da parte dell’autore insieme all’amico e fonico Michele Postpischl (Ofeliadorme), e una buona capacità di cambiare registro da un pezzo all’altro e far stare insieme ballate acustiche come ‘Il Nostro Prato’ e accelerazioni a perdifiato come ‘Balla Più Che Puoi'”. 8 aprile 2017 – Extra! Music Magazine

 

“Andrea Lorenzoni: un disco per allargare lo sguardo sul mondo. Mondo Club è un album aperto al mondo, il primo da solista per il cantautore e poeta bolognese Andrea Lorenzoni”. 2 aprile 2017 – Borderline 24

 

“le canzoni, a livello degli arrangiamenti, sono pop al massimo livello, degni del circuito mainstream. Alcune sue tracce infatti sono pronte per la radio con quella quadratura da canzone pop e pulizia del suono. Qui e là Andrea inserisce momenti orientaleggianti con i suoni di tabla, sitar e armonium. Il meglio si ha con “Pioggia” bella canzone nei suoni e nel testo. Non mi stupirei di vedere il buon Andrea prossimamente in televisione”. 29 marzo 2017 – Musicalnews

 

“Pop rock, canzone d’autore, atmosfere che oscillano tra il romantico, il malinconico e aperture più solari e ariose. C’è una profonda anima melodica che permea tutto l’album e una produzione, affidata a Michele Postpischl (Ofeliadorme), di prima qualità che esalta le peculiarità compositive di Lorenzoni. Un lavoro di grandi potenzialità”. 25 marzo 2017 – Radiocoop.it

 

“Abbiamo raggiunto Andrea Lorenzoni ed ecco cosa ci ha raccontato”. 24 marzo 2017 – DaSapere.it

 

“Le canzoni sono pop, con un sound molto curato. Testi apparentemente semplici ma che sono più profondi di quello che può apparire ad un primo ascolto. Andrea Lorenzoni passa tra introspezione e attualità con molta naturalezza e le canzoni si ascoltano davvero in modo piacevole. Nonostante alcune canzoni siano più malinconiche, come L’introverso canta, Andrea Lorenzoni mantiene sempre un mood positivo di fondo. Un album bello che dà buon umore”. 23 marzo 2017 – Live Music Lombardia

 

“Esce l’album ‘Mondo Club’, esordio del bolognese Lorenzoni”. 23 marzo 2017 – Il Resto del Carlino